Avrage B2B Publishing

Hi, what are you looking for?

Approfondimenti

Che cos’è il veganuary e come partecipare

Il mese di gennaio dà il via al veganuary, il più grande movimento vegano al mondo pensato per incoraggiare le persone a provare l’alimentazione vegetale nel mese di gennaio.

Un mese da vegani è la sfida lanciata da veganuary: il movimento invita le persone a provare un regime alimentare totalmente vegano eliminando la carne e i suoi derivati nei primi 31 giorni del mese.

Il veganuary, nato dalla crasi tra le parole “vegan” e “january” indica proprio il primo mese dell’anno che inaugura i buoni propositi. La sfida alimentare nasce nel Regno Unito 10 anni fa: negli ultimi anni più di due milioni e mezzo di persone hanno deciso di prendere parte alla sfida e provare questa nuova dieta.

In Italia Veganuary è promosso da Essere Animali, organizzazione per i diritti degli animali ed è supportata da influencer ed esperti del settore.

L’obiettivo è di promuovere scelte alimentari salutari e green friendly, cogliendo l’occasione di sperimentare qualcosa di nuovo.

La prima sfida del veganuary fu lanciata nel 2014 e da quel momento è cresciuta esponenzialmente in popolarità: persino Paul McCartney ha partecipato ad un’edizione supportando la causa vegana.

Partecipare alla sfida è davvero semplice: basta iscriversi alla newsletter sul sito veganuary.it e per 31 giorni arriveranno nella vostra mail ricette e suggerimenti per facilitare la nuova dieta vegan. Un modo creativo per trovare tanti nuovi spunti e divertirsi in cucina sperimentando ricette sempre diverse.

.

 

-
-

Potrebbero interessarti

Acqua e bevande

Sibeg Coca-Cola: Intesa Sanpaolo e SACE investono 10 milioni per lo sviluppo sostenibile.

Acqua e bevande

Un omaggio dedicato alla Città Eterna: Ferrarelle Società Benefit celebra Roma con il lancio di una nuova bottiglia d’acqua. La Limited Edition dal nome...

Carne

Burger King e Giotto Calendoli presentano Sheriff Burger, il panino del West.

Mercato

Citterio torna al SIAL di Parigii: espansione nei mercati di Francia e Germania.

-