Avrage B2B Publishing

Hi, what are you looking for?

Approfondimenti

Crédit Agricole Italia e SACE con la filiera del pomodoro italiano

sace-investimento-filiera-pomodoro-italiano

Crédit Agricole Italia e SACE sostengono Casalasco Società Agricola SpA.

Crédit Agricole Italia insieme a SACE al fianco di Casalasco Società Agricola SpA per lo sviluppo sostenibile della filiera del pomodoro 100% italiano.

L’investimento

Favorire uno sviluppo etico e sostenibile del comparto agroalimentare italiano, questo l’obiettivo del finanziamento di 15 milioni di euro erogato da Crédit Agricole Italia e garantito da SACE, a favore di Casalasco Società Agricola SpA, società italiana leader nella produzione e trasformazione del pomodoro, che aderisce altresì al programma di Filiera del Gruppo.

Il finanziamento, supportato dalla Garanzia SupportItalia di SACE, consentirà a Casalasco di espandere il proprio assetto produttivo e, mediante soluzioni tecnologicamente avanzate, permetterà di ridurre l’impatto energetico-ambientale.

Garanzia SupportItalia è lo strumento straordinario del Gruppo SACE previsto dal Decreto Aiuti per sostenere le esigenze di liquidità e investimenti delle imprese italiane impattate dal conflitto russo-ucraino.

Nata nel 1977 in provincia di Cremona, Casalasco Società Agricola SpA opera con stabilimenti certificati secondo i più elevati standard internazionali e riunisce 800 aziende agricole consorziate per un totale di 12.000 ettari coltivati e una capacità di trasformazione di oltre 850mila tonnellate di pomodoro fresco. Primo gruppo italiano del comparto che opera attraverso processi produttivi responsabili con particolare attenzione al rispetto dell’ambiente e offrendo al contempo un’ampia gamma di prodotti (derivati del pomodoro, sughi, condimenti, zuppe e brodi) che si contraddistinguono per qualità, gusto e genuinità.

Il finanziamento erogato in sinergia con SACE testimonia l’impegno di Crédit Agricole Italia nel voler essere un partner di fiducia a sostegno dello sviluppo sostenibile di eccellenze del Made in Italy come Casalasco, particolarmente attenta ai valori di tutela ambientale e innovazione. – dichiara Marco Perocchi, Responsabile della Direzione Banca d’Impresa di Crédit Agricole Italia. “Al contempo, con il nostro programma di filiera metteremo a disposizione della Società nella gestione delle esigenze di liquidità e nell’accesso al credito, offrendole competenze specialistiche sia con strumenti tradizionali che dedicati a beneficio dell’intero comparto agroalimentare italiano”.

La sostenibilità ambientale, economica e sociale – dichiara Costantino Vaia, CEO di Casalasco SPA – è da sempre uno dei pilastri fondanti della filosofia del Gruppo. L’obiettivo primario di Casalasco è aumentare la competitività e l’efficienza nella salvaguardia dei fattori produttivi e sociali lungo l’intera filiera. Il forte legame che la nostra azienda ha sia col mondo agricolo che con la distribuzione è ulteriormente potenziato dalla partnership con Crédit Agricole che coi suoi strumenti supporta e valorizza i nostri progetti di medio-lungo termine.

.

Accompagnare le imprese italiane verso orizzonti di crescita sostenibile è la nostra missione in linea con gli obiettivi del nostro piano industriale INSIEME 2025” – ha dichiarato Valerio Perinelli Chief Business Officer di SACE – “Quest’operazione consolida il nostro impegno al fianco di Casalasco, tra i maggiori Gruppi in Italia e in Europa specializzati nel settore agroindustriale del pomodoro, che abbiamo già affiancato con operazioni a supporto dell’intera filiera produttiva secondo criteri di sostenibilità, dalla semina al confezionamento.”

-
-

Potrebbero interessarti

Acqua e bevande

Sibeg Coca-Cola: Intesa Sanpaolo e SACE investono 10 milioni per lo sviluppo sostenibile.

Acqua e bevande

Un omaggio dedicato alla Città Eterna: Ferrarelle Società Benefit celebra Roma con il lancio di una nuova bottiglia d’acqua. La Limited Edition dal nome...

Carne

Burger King e Giotto Calendoli presentano Sheriff Burger, il panino del West.

Mercato

Citterio torna al SIAL di Parigii: espansione nei mercati di Francia e Germania.

-