Avrage B2B Publishing

Hi, what are you looking for?

Food

Old Wild West e QuestIT stringono una partnership strategica

ai-intelligenza-artificiale-old-wild-west-questit

La partnership per introdurre l’AI nella ristorazione, tra Old Wild West e QuestIT.

Old Wild West e QuestIT stringono una partnership strategica per rivoluzionare il mondo della ristorazione grazie all’intelligenza artificiale.

La partnership

L’intelligenza artificiale conquista ufficialmente anche il mondo della ristorazione grazie a Billy, avatar empatico e conversazionale a cui Old Wild West – la Burger & Steak House di Cigierre, società di riferimento in Italia nello sviluppo e nella gestione di ristoranti tematici e del casual dining – ha deciso d’affidarsi per offrire ai propri clienti un servizio più immediato ed efficace. Dietro alla realizzazione di questo avveniristico progetto c’è QuestIT, tech company senese specializzata nella produzione di tecnologie proprietarie d’intelligenza artificiale. L’assistente virtuale è già disponibile ed è presente all’interno del sito ufficiale di Old Wild West: oldwildwest.it. Che cosa è in grado di fare Billy? Le potenzialità sono innumerevoli: interagendo con i singoli consumer, infatti, può fornire informazioni sui vari menù dei ristoranti della catena sul territorio nazionale, indicando anche la posizione dei locali più vicini in base alla localizzazione dell’utente.

Inoltre, anche attraverso una semplice richiesta vocale, sarà possibile offrire suggerimenti, aggiornare la fidelity card, conoscere le offerte attive, recensire la propria esperienza nel ristorante e molto altro. “Old Wild West è da sempre il format ideale per condividere i momenti in famiglia, un brand per cui la tradizione gioca un ruolo fondamentale – afferma Paolo Accorsini, Away From Restaurant Manager di Cigierre. “Per noi, però, è anche cruciale sperimentare e lanciare nuovi progetti per offrire ai nostri clienti un’esperienza e un servizio sempre di altissima qualità e al passo con i tempi. Per questo motivo scegliamo di investire costantemente in innovazione e tecnologia, e la nostra recente partnership con QuestIT è parte di questo processo. Grazie a essa, diventeremo la prima catena di ristorazione in Italia ad aver affidato la propria customer care a un avatar empatico e conversazionale: un passo ulteriore all’interno di un percorso più ampio”.

Ulteriori indicazioni in merito alle potenzialità dell’avatar giungono dal partner tecnologico, ovvero QuestIT e, nello specifico, dal CEO Ernesto Di Iorio: “Grazie a Old Wild West arricchiamo il nostro bagaglio di partner illustri, raggiungendo anche il settore della ristorazione. Billy è un’innovazione avveniristica che arricchirà ulteriormente il servizio del nostro partner e lo porterà ad aprirsi ulteriormente al mondo delle nuove tecnologie. In vista del futuro, investiremo ulteriormente su Billy per aggiornarlo. In questo modo, sarà in grado di riconoscere l’utente, associando la carta fedeltà all’ordine effettuato dal consumer”.

-
-

Potrebbero interessarti

Acqua e bevande

Sibeg Coca-Cola: Intesa Sanpaolo e SACE investono 10 milioni per lo sviluppo sostenibile.

Acqua e bevande

Un omaggio dedicato alla Città Eterna: Ferrarelle Società Benefit celebra Roma con il lancio di una nuova bottiglia d’acqua. La Limited Edition dal nome...

Carne

Burger King e Giotto Calendoli presentano Sheriff Burger, il panino del West.

Mercato

Citterio torna al SIAL di Parigii: espansione nei mercati di Francia e Germania.

-