Avrage B2B Publishing

Hi, what are you looking for?

Food

Oltre 34.400 pizzerie in Italia, preferite dal 74% dei consumatori

La ricerca completa di Nielsen IQ.

CGA by NIQ: la pizzeria è il locale preferito dal 74% dei consumatori e in Italia se ne contano oltre 34.400.

La ricerca

In Italia le pizzerie sono più che semplici punti di ristoro, sono parte integrante della vita quotidiana e della comunità locale, nonché simbolo della tradizione gastronomica italiana. Per definire nel dettaglio l’assetto attuale CGA by NIQ, nella sua ultima indagine “Guida HoReCa Italia”, scatta un’istantanea del panorama delle pizzerie nel Bel Paese.

Secondo la ricerca, tra le varie tipologie di locali adibiti alla ristorazione è proprio la pizzeria a riscontrare la più alta preferenza (74%) dei consumatori italiani, superando in popolarità i bar, che si attestando al 65% e i ristoranti con il 64%.

Sono ben 34.406 le pizzerie in tutta Italia, di cui il 27% si trova nelle grandi città e il 73% in località più periferiche, mentre le regioni costiere ospitano il 40% delle pizzerie a fronte del 2% delle zone montane.

Nel variegato panorama HoReCa italiano, le pizzerie sono caratterizzate anche da differenze regionali, infatti, Campania, Puglia, Molise, Basilicata, Calabria e Sicilia costituiscono il 34% del totale di mercato per offerta e consumo, seguite da Toscana, Lazio, Marche, Umbria, Abruzzo e Sardegna al 27%. Al terzo posto l’area del Nord-Ovest (Lombardia, Piemonte, Liguria e Valle D’Aosta) con il 22% e infine con il 18% di locali e consumatori le regioni di Veneto, Trentino-Alto Adige, Emilia Romagna e Friuli-Venezia Giulia.

Se ci si focalizza sulle catene di pizzeria, oltre il 75% si trova in Lombardia, Piemonte, Liguria e Valle d’Aosta. Tuttavia, la loro influenza non è dominante, motivo per cui si delinea un panorama di vendita al dettaglio diversificato in cui anche i rivenditori indipendenti e più piccoli esercitano un’influenza sostanziale in termini di offerta.

In merito alle bevande, è la birra la più consumata in pizzeria, nello specifico il 40% degli italiani opta per birre locali o nazionali, mentre il 28% preferisce birre importate o artigianali. Inoltre, analizzando la spesa delle persone che bevono birra in pizzeria, CGA by NIQ rileva che essa rappresenta il 18% della spesa totale dei consumatori di birra nel mercato del fuori casa. Parallelamente, esiste anche un potenziale per i produttori di vino, infatti, i vini spumanti, compreso il prosecco, sono scelti dal 23% dei frequentatori delle pizzerie.

.

In generale e in relazione al consumo di birra, l’indagine OPUS (On Premise User Survey) di CGA by NIQ rivela che le scelte e le preferenze variano in base all’età dei consumatori, all’occasione e al locale e che il rapporto qualità-prezzo guida il 33% delle scelte, mentre le raccomandazioni del personale del bar, con il 19%, sono sempre più influenti (+5pp rispetto all’anno precedente).

-
-

Potrebbero interessarti

Acqua e bevande

Sibeg Coca-Cola: Intesa Sanpaolo e SACE investono 10 milioni per lo sviluppo sostenibile.

Acqua e bevande

Un omaggio dedicato alla Città Eterna: Ferrarelle Società Benefit celebra Roma con il lancio di una nuova bottiglia d’acqua. La Limited Edition dal nome...

Carne

Burger King e Giotto Calendoli presentano Sheriff Burger, il panino del West.

Mercato

Citterio torna al SIAL di Parigii: espansione nei mercati di Francia e Germania.

-